Mi occupo di

 
 

La sindrome metabolica

Pubblicato in Prevenzione e Salute
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Sindrome Metabolica (MetS) rappresenta una combinazione di fattori di rischio cardiometabolico che si verificano insieme aumentando il rischio di malattie cardiache, diabete e ictus.

Gli elementi di rischio più importanti sono:

  • Obesità intesa essenzialmente come adiposità viscerale.
  • Insulino-resistenza che determina aumento della glicemia e quindi diabete associato a iperinsulinemia.
  • Intolleranza al glucosio.
  • Dislipidemia con riferimento particolare all’aumento dei trigliceridi e alla diminuzione del colesterolo HDL.
  • Steatosi epatica non alcolica (NAFLD – Non-Alcoholic Fatty Liver Desease).
  • Ipertensione arteriosa.

Dallo studio dei dati sopra riportati, il clinico può porre la diagnosi di Sindrome Metabolica. La gravità del MetS è proporzionale al numero e all’entità dei fattori di rischio riscontrati.

E’ importante notare che

 

  • la sindrome metabolica è in aumento a livello mondiale come conseguenza della obesità e la International Diabetes Federation pone l’accento sulla adiposità centrale quale elemento discriminante.
  • anche i fattori di rischio genetici hanno la loro rilevanza quale per esempio, quella di avere una storia familiare di diabete. 
  • la resistenza insulinica inoltre modifica il fisiologico metabolismo lipidico determinando, insieme all’aumento dei trigliceridi e alla diminuzione dell’HDL, la presenza di lipoproteine LDL più piccole e dense (sdLDL) e contribuisce anche alla patogenesi della sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).L’insulino-resistenza sembra quindi essere alla base della Sindrome Metabolica stessa.
  • la maggior parte dei pazienti compensa la resistenza insulinica con la iperinsulinemia anche per diversi anni dopo i quali il quadro può evolvere verso il diabete mellito di tipo 2.
Letto 1163 volte

Continuando a navigare o cliccando sul pulsante chiudi accetti di utilizzare cookie, al fine di migliorare la tua esperienza sul nostro sito.